Diario veneziano: Messi al cine non fa gol

Va beh, vederlo da piccolo, alto un metro e niente, che scarta tutti e segna gol pazzeschi e' una goduria: ma nonostante i racconti del flaco Menotti, i giudizi di Cruyff e Mascherano commovente che dice "vorrei essere almeno una volta lui per 5 secondi", il documentario su Lionel Messi alla Mostra di Venezia sbatte sulla barriera, al massimo si guadagna un angolo, ma al gol non ci va proprio vicino. Troppo agiografico, con ricostruzioni un po' televisive e banalità sparse. E il solito dilemma: meglio lui o Maradona. Menotti, ct dell'Argentina mondiale, non ha dubbi: "Meglio Pelé, un extraterrestre".

Transient